Archivia Ottobre 2019

QUALCHE LIBRO SERVE

QUALCHE LIBRO SERVE

Cosa spinge alcune persone di sabato sera a organizzare, a invogliare, a coinvolgere a presenziare, a parlare..

e cosa spinge alcune fortunatissime persone a riempire la meravigliosa #libreria di San Martino Buon Albergo che sta diventando un esempio e ad ascoltare con così tanta attenzione?

Abbiamo Cecilia Marcon, una ragazza appassionata che ha invitato Sara Saorin e Francesca Segato da Padova a parlare de LA PIETRA BLU.

Sara Saorin, Silvia Torchio, Luca Ganzerla nella stupenda Valmirtilla

Cecilia è la titolare di Valmirtilla.
Sara e Francesca sono le editrici di Camelozampa.

Ma non è finita qui.

Da #Torino è giunta la traduttrice e agente dell’autore.. che a sua volta è di Taiwan, 幾米 – Jimmy Liao (JimmySPA) – 几米 – ジミーさん (ジミー・リャオ) – lei è Silvia Torchio ed è la persona che ha portato in Italia Jimmy e TUTTA la sua ricchezza emotiva e narrativa.

E poi, abbiamo lui, l’inimitabile Luca Ganzerla che ha catalizzato l’ascolto non solo con la sua emozionante lettura del libro ma ci ha proprio i-n-c-a-n-t-a-t-i con la sua bravura nell’interpretazione dei sentimenti che Jimmy ha voluto trasmettere.

Con una sapienza e una capacità di “intrattenimento”, personalmente, mai provata. A leggere un libro! Una cosa semplice, apparentemente.. ma profondissima.

I suoi studenti sono fortunati.

Il percorso che porta gli umani alla liberazione spirituale, il SUTRA del diamante.

E la sorpresa finale con il cadeau di Cecilia e le sue pietre blu preparate da lei e sua figlia.. beh, un sabato sera perfetto.

PS: in sala anche la dolcissima Sofia che mi ha regalato un sacchetto per i libri pensandomi quando è stata nella “libreria ad alta quota” e un braccialetto con un campanellino. GRAZIE Clara Ferrari 🙂 – c’è tantissimo valore dietro all’umanità delle persone.

<<<

Se l’articolo ti è piaciuto, CONDIVIDI e aiutami a divulgare.
Facciamo crescere QUESTO BLOG.

Sono un imprenditore che ha a cuore la responsabilità non solo d’impresa ma anche di quella legata al ruolo sociale dell’imprenditore.

Desidero un’impresa che sia strumento per migliorare le persone e il MONDO.

>>>

Leonardo Aldegheri
****
Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Leonardo Aldegheri  + Instagram leonardoaldegheri
www.leonardoaldegheri.com

FORTUNA

FORTUNA

La coccinella 🐞, il cornetto rosso 🌶, il ferro di cavallo 🧲, l’🎱, il quadrifoglio 🍀, l’amanita 🍄, sono tutti simboli che rappresentano la fortuna.

La fortuna è quella forza in cui circostanze ed eventi si sono in qualche modo allineati determinando una condizione favorevole alla persona che ne sta beneficiando.

È un’energia💡, se vogliamo.

ON -> 🔛

Come dire, connetto due fili della corrente tramite un interruttore, la corrente passa e puf, tutto si allinea, la luce si accende, il motore parte, le cose accadono.

Dire “la fortuna non esiste”, negarla, è come negare la corrente elettrica.

Quest’ultima è sempre esistita, salvo essere stata scoperta solo di recente nella storia dell’umanità.

Vale la stessa cosa per il 🔥 in antichità.

Vale per TUTTO ciò che dobbiamo ancora scoprire che è MOOOOLTO di più di quello che pensiamo di sapere.

La fortuna esiste, esiste eccome ed è disponibile a chiunque.

Wikipedia cita una definizione folgorante:

Secondo l’editore e lessicografo statunitense Noah Webster, la fortuna è “una forza senza scopo, imprevedibile e incontrollabile che plasma gli eventi in maniera favorevole per un individuo, un gruppo o una causa”

Noah Webster

Certo, occorre predisporsi. Occorre pensare in termini “fortunati”, mi viene da dire. Già “fare le vittime” è un “atteggiamento” contrario alla fortuna.

Lasciarsi sopraffare dalla condizione attuale che fa sostare nella condizione stessa, constatandola, è un “comportamento” contrario alla fortuna.

Il contrario di questo contrario?

L’atteggiamento di leggerezza, di festa 🎊 allo scopo di cambiare la polarità della condizione iniziale che convince che il mondo sia così e che fa permanere in quella data condizione.

SENTITI FORTUNATO.

Ecco, pensare la fortuna, amare la fortuna, parlare di fortuna, condividere la fortuna, riconoscere la fortuna, seminare la fortuna, essere fortuna per altri (essere quindi “opportunità”), avere l’atteggiamento da Gastone.. possa già essere un veicolo favorevole affinché ci si senta fortunati.

SII FORTUNATO.

🧘‍♀️ Certo, essere una calamita di eventi favorevoli è anche questione di qualità del pensiero 😉

Quel solletichio che si sente a livello di pancia quando ci si sente fortunati è sinonimo di fortuna.

TANTA FORTUNA A TE.

<<<

Se l’articolo ti è piaciuto, CONDIVIDI e aiutami a divulgare.
Facciamo crescere QUESTO BLOG.

Sono un imprenditore che ha a cuore la responsabilità non solo d’impresa ma anche di quella legata al ruolo sociale dell’imprenditore.

Desidero un’impresa che sia strumento per migliorare le persone e il MONDO.

>>>

Leonardo Aldegheri
****
Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Leonardo Aldegheri  + Instagram leonardoaldegheri
www.leonardoaldegheri.com