Archivia Novembre 2019

SCIENZA, NON MAGIA

SCIENZA, NON MAGIA

Igor Sibaldi ci dice in tutte le salse che gli #antichi conoscevano molto bene certe dinamiche che oggi sembrano scoperte “sensazionali” degli ultimi anni.

Scoperte che devono avere la loro giustificazione #scientifica (#quantistica) per poter essere accettate o accettabili.

Eppure occorre semplicemente osservare la #realtà quanto gli schemi che si ripetono siano veramente sempre quelli.

  • Quello che pensiamo, in qualche modo diventiamo.
  • Quello che sentiamo, in qualche modo otteniamo o attraiamo.
  • Quello che immaginiamo, creiamo.

Senza scomodare #Einstein che sarà stufo di essere citato ogni 3×2, è più che sufficiente OSSERVARE.

Abbiamo un fiore che nasce, cresce e muore da milioni di anni e lo fa senza batter ciglio (credits ERIC CARLE).

Abbiamo un mondo che è in costante #evoluzione e cambiamento (basti pensare che l’#universo si espande a una velocità di 70 km al secondo X MegaParsec. In pratica prendere un tre e aggiungere diciannove zeri riferiti ai km/sec.).

Nell’impressionante capacità di adattamento dell’essere umano, esistono diverse velocità “evolutive”: mentre l’Universo si espande e ama la velocità, il cervello che crea la tecnologia si evolve più lentamente rispetto ad essa, da lui stesso creata.

L’unica certezza è l’incertezza.
E in questa incertezza è contenuta l’essenza della #vita.

Alla faccia dello #spot dello #Yacult, lo scibile va ben al di là dello 0,5% (sì e no, probabilmente meno) del conosciuto.

“Scienza non magia” 😄🌟

<<<

Se l’articolo ti è piaciuto, CONDIVIDI e aiutami a divulgare.
Facciamo crescere QUESTO BLOG.

Sono un imprenditore che ha a cuore la responsabilità non solo d’impresa ma anche di quella legata al ruolo sociale dell’imprenditore.

Desidero un’impresa che sia strumento per migliorare le persone e il MONDO.

>>>

Leonardo Aldegheri
****
Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Leonardo Aldegheri  + Instagram leonardoaldegheri
www.leonardoaldegheri.com

UN SITO LUNGO 48 ANNI

UN SITO LUNGO 48 ANNI

Quando nel 2011 c’era l’esigenza di essere on line con un sito web “all’altezza” erano tempi duri, durissimi. Dal 1971 non si era mai affrontata una situazione simile.

Stavamo attraversando una crisi terribile che mordeva senza risparmio, come non fosse bastato lo stato di salute di chi ci ha preceduto.

Non che oggi siamo esenti dalle delicatissime logiche del mercato editoriale – e dei mercati in genere – MA una cosa è certa, certissima.

Abbiamo pensato, sia all’epoca che oggi – per comunicare alle persone il nostro lavoro e quanto ci crediamo – a un sito web che fosse diverso, atipico, molto vero.

In una parola autentico.

Non c’era budget al tempo e allora sì, l’abbiamo fatto internamente.. e ha funzionato!

Tanto, ci ha dato davvero un sacco di soddisfazioni.

Oggi è arrivato il momento di ammodernarsi un po’ e l’abbiamo rivisto, completato, cambiato, reindirizzato, ripensato.

È, se vogliamo, l’essenza vera del cambiamento: osservare come va il mondo e cambiare noi in primis se vogliamo che le cose cambino. E migliorino.

Le Grafiche AZ – l’AZ per gli amici – non è un’azienda. O meglio, sì, certo, lo è ma è prima di tutto un essere vivente.

È un’organizzazione con le persone che sono le sue cellule, l’amore e la passione che tiene unito tutto assieme e gli albi e i libri che facciamo sono i “nostri” amati figlioletti.

Le illustrazioni, gli artisti, gli editori, gli autori, gli stampatori, tutte le persone, TUTTE, sono la grande forza dell’AZ.

Giorgio Aldegheri, Franco Armano, Bianchi, Domenico Fasoli a fine anni ’70.

La sua storia, la sua tradizione, la sua storicità, il seme ancora vivido dei suoi fondatori sono la sua identità e abbiamo basato e basiamo il nostro lavoro su questo valore ENORME:

l’identità, appunto.

Ecco il nuovo, nuovissimo, fiammante sito delle Grafiche AZ.

Dimmi cosa ne pensi!

<<<

Se l’articolo ti è piaciuto, CONDIVIDI e aiutami a divulgare.
Facciamo crescere QUESTO BLOG.

Sono un imprenditore che ha a cuore la responsabilità non solo d’impresa ma anche di quella legata al ruolo sociale dell’imprenditore.

Desidero un’impresa che sia strumento per migliorare le persone e il MONDO.

>>>

Leonardo Aldegheri
****
Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Leonardo Aldegheri  + Instagram leonardoaldegheri
www.leonardoaldegheri.com