NONOSTANTE L’INVIDIA, IL SOLE RISPLENDE (E SE NE FREGA)

NONOSTANTE L’INVIDIA, IL SOLE RISPLENDE (E SE NE FREGA)

#229

L’invidioso e gli invidiosi sono semplicemente persone poco consapevoli.

Magari anche non necessariamente “cattive”.

Hanno l’abilità di fare sentire persino inadeguata la persona/bersaglio la quale, poi, capisce di non essere lei sbagliata ma il trattamento che..

..riceve.

Tendono a identificare e quindi a non separare il comportamento dall’identità.

Perché lo fanno? Perché sanno, inconsciamente, di non “essere” loro adeguati.

Come ovviare a ciò? Primo, stargli alla larga. Poi, capissero, acquisirebbero la consapevolezza necessaria per lavorarci e quindi migliorarsi.

Spesso non ne hanno la volontà proprio perché non sanno.

Pensano per default di essere nel giusto (presunzione) e il loro focus è – appunto – sull’individuazione delle inadeguatezze altrui anziché fare un buon lavoro sul proprio sé.

Perché ciò porta a loro conferme. Conferme di essere nel giusto.

Tutto questo non è sbagliato. È fare esperienza. Ognuno è in un punto del proprio percorso e non c’è colpa.

Per questo è opportuno MAI giudicare.

Come non mi piace essere giudicato, mi preservo e affranco (per quanto mi è oggi umanamente possibile) dal giudizio.

Il sole al tramonto non giudica. Si limita a risplendere. E lo fa al meglio di ciò che è.
Siamo noi a ricevere i suoi raggi “rossi” perché l’atmosfera terrestre è il filtro con cui guardiamo i suoi raggi.

Detto 150 volte, lo so. Ma..

Vediamo le cose non per come sono ma per come SIAMO.

<<<

Se l’articolo ti è piaciuto, CONDIVIDI e aiutami a divulgare.
Facciamo crescere QUESTO BLOG.

Sono un imprenditore che ha a cuore la responsabilità non solo d’impresa ma anche di quella legata al ruolo sociale dell’imprenditore.

Desidero un’impresa che sia strumento per migliorare le persone e il MONDO.

>>>

Leonardo Aldegheri
****
Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Leonardo Aldegheri  + Instagram leonardoaldegheri
www.leonardoaldegheri.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *