fbpx

HANS ZIMMER LIVE – UN BAGNO DI LUCI E SUONI

HANS ZIMMER LIVE – UN BAGNO DI LUCI E SUONI

#297

La sera del 3 maggio 2023 a Bologna ha segnato uno degli eventi più significativi della mia sfrenata passione per la musica.

Uno dei più grandi compositori di tutti i tempi.

Se non vi è capitato di sentire il tema de Il gladiatore o di Inception o di The Lion King o dei Pirati dei Caraibi o de L’ultimo dei Samurai o Interstellar, beh c’è ancora molto, molto, moltissimo altro….

Leggi tutto “HANS ZIMMER LIVE – UN BAGNO DI LUCI E SUONI”

SIAMO CHI VOGLIAMO O CHI CREDIAMO DI ESSERE?

SIAMO CHI VOGLIAMO O CHI CREDIAMO DI ESSERE?

#296

Siamo chi vogliamo o chi crediamo di essere? Questa è una domanda profonda e complessa, che ci costringe a riflettere sul nostro modo di vedere noi stessi e il mondo che ci circonda.

Da un lato, c’è la visione della vita come un viaggio alla scoperta di noi stessi, in cui possiamo decidere chi vogliamo essere e quali valori vogliamo adottare. In questo senso…

Leggi tutto “SIAMO CHI VOGLIAMO O CHI CREDIAMO DI ESSERE?”

CONTINUA A COLTIVARE NUOVI PROGETTI E NUOVE REALIZZAZIONI

CONTINUA A COLTIVARE NUOVI PROGETTI E NUOVE REALIZZAZIONI

#293

Mi piace molto questa immagine.

Mi piace tantissimo anche la definizione.

Dire “è una Epifania” è proprio come indicare la bella sensazione di quando scorre come un’energia rigenerante l’idea della festa esattamente come il sangue scorre nelle vene dandoci il piacere della leggerezza e dell’armonia.

Leggi tutto “CONTINUA A COLTIVARE NUOVI PROGETTI E NUOVE REALIZZAZIONI”

QUINDI L’UOMO È CATTIVO?

QUINDI L’UOMO È CATTIVO?

#292

Sto terminando questo libro da 530 pagine circa che sintetizza i due milioni di anni di vita dell’uomo sulla Terra.

Due milioni dopo l’asteroide che ha cancellato la dominazione dei dinosauri, circa 65 milioni di anni fa.

Due milioni su quattro miliardi e mezzo circa di esistenza del Pianeta…

Leggi tutto “QUINDI L’UOMO È CATTIVO?”

COME LA MADRE, COME IL PADRE. COME LA MOTO, COME L’ALBERO

COME LA MADRE, COME IL PADRE. COME LA MOTO, COME L’ALBERO

#288

Ci sono delle cose per cui essere grati.

Come ce ne sono per cui chiedere scusa. Ce ne sono altre per cui attendere le scuse. Che possono essere accettate e anche no.

Però ora io so che per raggiungere certi livelli di “pace” – o di consapevolezza – occorre più che altro semplicemente avere la mente calma.

C A L M A.

Leggi tutto “COME LA MADRE, COME IL PADRE. COME LA MOTO, COME L’ALBERO”

LE LINEE DELLA VITA COME LA LONDON UNDERGROUND

Mappa della London Underground

LE LINEE DELLA VITA COME LA LONDON UNDERGROUND

#285

La mappa della Northern Line a Londra rappresenta, metaforicamente e meglio delle altre, le linee della vita.

Mentre la Piccadilly Line da ovest (un aeroporto, Heathrow, dove decolli o atterri) viaggia a nord-est e ha semplicemente delle tappe in mezzo – passando per South Kensington e la migliore espressione..

Leggi tutto “LE LINEE DELLA VITA COME LA LONDON UNDERGROUND”

LA PAROLA SPAZIO

Immagine tratto dallo spazio, tra stelle, pianeti e galassie

LA PAROLA SPAZIO

#282

Ci sono dei motivi per cui noi esseri umani concepiamo la parola spazio come astratta.

Lo spazio cos’è, dopo tutto?

Noi misuriamo la distanza delle cose per percepirle.

Misuriamo la distanza tra noi e le cose per definire lo spazio tra noi e loro, lo spazio che ci permette di sentirci al sicuro, il nostro spazio vitale.

Leggi tutto “LA PAROLA SPAZIO”

QUESTO È IL MODO IN CUI UNO SCRITTORE UNGHERESE HA SPIEGATO L’ESISTENZA DI DIO

QUESTO È IL MODO IN CUI UNO SCRITTORE UNGHERESE HA SPIEGATO L’ESISTENZA DI DIO

#280

Nel ventre di una madre ci sono due bambini. Uno chiede all’altro:

“Ci credi in una vita dopo il parto?”

L’altro risponde:

Leggi tutto “QUESTO È IL MODO IN CUI UNO SCRITTORE UNGHERESE HA SPIEGATO L’ESISTENZA DI DIO”