IL VERO SIGNIFICATO DELLA MADRE (E DEL PADRE, NEL NOME DEL)

IL VERO SIGNIFICATO DELLA MADRE (E DEL PADRE, NEL NOME DEL)

#269

Non è che nel mezzo del cammin di nostra vita mi sia ritrovato devoto di punto in bianco. È solo che cammin facendo e con dedito studio e soprattutto con una costante volontà nel cercare di capire le cose, mi soffermo a ripensare a ciò che mi è sempre state detto. E con le nuove conoscenze arrivano dei..

messaggi diversi.

Cose che sono sempre state lì e non vedevo.

Quanto vorrei che il livello di consapevolezza si potesse alzare all’infinito. E quasi quasi è così, io ci credo. Il livello di consapevolezza più alto in assoluto penso sia quello di Dio.

Mentre quello degli uomini è soggetto al potersi innalzare da una condizione più basica, terra terra (il radicamento con Madre Terra è fondamentale per essere esseri terreni veri). E infatti viviamo sulla terra ma chissà da dove provengono le nostre anime.

Da dovunque, virtualmente. Ed è qui che mi sono domandato: chi genera le anime se sono sempre esistite? Sono pensieri umani perché la nostra umana comprensione è perimetrata dal nostro modello del mondo, non da quello di Dio, per cui ogni cosa è semplicemente.. possibile. O meglio: È.

Semplicemente è.

L’acqua che scorre è il simbolo del fluire delle cose.

L’acqua che scorre, il fluire delle cose.

Il sole, il fuoco che purifica. La terra che è madre.

Il cielo che avvolge e tiene tutto insieme.

Le figure ecclesiastiche in apparenza “sanno di chiesa” ma in realtà sono tutt’altro. Sono simboli. E te li ritrovi a volte che sono lì a guardarti nel mentre di un momento bello come a dire “non mi vedi ma ci sono”.

CI SONO SEMPRE STATO.

Soltanto che prima non mi vedevi e ora con un bagaglio esperienziale maggiore ci sei anche tu. E ci sarai sempre di più, caro uomo.

Medjugorje, Messaggio 25 agosto 2021: “Cari figli! Con gioia invito tutti voi, figlioli, che avete risposto alla mia chiamata, ad essere gioia e pace. Con le vostre vite testimoniate il Cielo che vi porto. È l’ora, figlioli, di essere il riflesso del mio amore per tutti coloro che non amano e i cui cuori sono conquistati dall’odio. Non dimenticate: io sono con voi e intercedo per tutti voi presso mio Figlio Gesù affinché vi doni la Sua pace.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.” – Dal canale YOUTUBE
Nel Cuore di Gesù Preghiere

La Madonna è la madre. Rappresenta ciò che è nutrimento, pace, rassicurazione, protezione. Ma è anche severa e amorevole allo stesso tempo cioè quello che in qualche modo è la nostra madre per noi. Noi cosa facciamo per lei? Ce ne prendiamo cura. E se questo non avviene? Lei ci pensa lo stesso, non smette mai di inviarci il suo amore.

A volte la ringraziamo, in qualche modo le facciamo avere il nostro amore (anche se dovrebbe scorrere un po’ più di acqua, per far fluire le cose senza troppe “dighe”) e il nostro supporto ovvero tutto ciò che i figli sarebbero chiamati a fare per la loro madre che li ha creati, protetti, nutriti nel ventre e li ha dati alla luce.

La Madonna è un simbolo dietro al quale ci sono tutte le energie universali correlate al concetto di madre.. e quale madre è la nostra più grande da cui nascono tutte le madri? Madre natura, la parte materna del Cosmo.

Poi.. c’è il Padre (colui che tiene tutto insieme).

Non è compito della madre assolvere al compito del padre, né compito del padre assolvere a quello della madre. Ognuno ha il proprio ruolo, assolve il proprio secondo la propria frequenza e quella della madre è l’accudimento, quella del padre il tenere le cose insieme.

Se in qualche modo, da umano, mi viene da pensare che siano tutte energie semplicemente “ridotte” a simboli per la nostra umana comprensione, io la passo, questa riflessione, che in qualche modo magari arrivi e faccia scattare qualcosa di diverso a chi ne ha bisogno (e chi non ne ha bisogno?) ✨

La Madonnina che scioglie i nodi a Palau (Sardegna)

NEL NOME DEL PADRE E DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, che cos’è in questo contesto?

Il Padre è colui che protegge. Il figlio è colui che evolve, che porta avanti, è Gesù dalla mentalità disruptive che rompe gli schemi, l’innovatore, quello che si fa carne ovvero che concretizza. E quale grandissimo innovatore è stato se non Gesù, fin dalla notte dei tempi?

Lo spirito Santo è ciò che avvolge e tiene tutto assieme assieme al Padre Creatore perché il Padre è il collante, è la gravità e la materia oscura, il fluido che tutto tiene insieme e aggrega.

La madre è la generatrice di tutto questo, è la Madre che nutre ed è nutrita da tutto questo ma anche se qualche figlio non la nutre lei sta bene lo stesso perché nella sua magnanimità sa che il figlio evolverà perché è nel suo ruolo, nella sua identità e questo non dipende direttamente da lei ma dal suo fattore evolutivo.

Mai violare il libero arbitrio altrui: è la regola base secondo la quale ognuno si trova nel suo percorso, ognuno fa di meglio per intercedere nel proprio cammino, ognuno svolge il nastro del proprio passo al meglio del suo credo e la sua vita è ciò che si esprime dalla convinzione di ciò in cui crede.

Ognuno sceglie. Nessuno è costretto. Nessuno, pertanto, è giudicabile nel proprio cammino, che sia nel bel mezzo di o no.

<<<

Se l’articolo ti è piaciuto, CONDIVIDI e aiutami a divulgare.
Facciamo crescere QUESTO BLOG.

Sono un imprenditore che ha a cuore la responsabilità non solo d’impresa ma anche di quella legata al ruolo sociale dell’imprenditore.

Desidero un’impresa che sia strumento per migliorare le persone e il MONDO.

>>>

Leonardo Aldegheri
****
Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Leonardo Aldegheri  + Instagram leonardoaldegheri
www.leonardoaldegheri.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *