INTERVISTA SU RTL NEWS E UN MESSAGGIO FINALE

INTERVISTA SU RTL NEWS E UN MESSAGGIO FINALE

#250

Sto pubblicando più del solito nei canali e in effetti le cose in ballo per le quali mi sto muovendo sono diverse e – spero tanto! – anche possibilmente interessanti per le persone non solo per me:

– c’è che ho scritto e pubblicato un libro che è Nella testa di Alice (La Margherita Edizioni) per cui è in arrivo una PROMO natalizia (ho parlato con l’editore l’altra sera) –> e se volete fare un bel regalo per Natale, contattatemi via email 🙂

– il nuovo canale YouTube con Alessandro Ferrari (vi si siete iscritti? Nooo? Correte a farlo immediatamente qui zio billy, scherziamo??

Ale & Leo For Business – il nostro nuovo canale su YouTube appena nato

– c’è questo nuovo video che gira “del mio gemello” che si spaccia per me e che serve a permettere anche ai non addetti ai lavori di PRODURRE il loro libro (è rivolto ai professionisti e imprenditori): vuoi fare un libro e non sai come fare? Contattami qui

– è appena stato stampato Lightstory Adventure di Paolo Errico ed è stellare!! 🌟

La cianografica di Lightstory Adventure e Paolo che la tiene in mano come una creatura..!

– il blog, vabbè, questo qui che stai leggendo ha già quattro anni e 250 articoli con questo (!!)

– e c’è stata l’intervista su RTL News (!!) l’altra sera ed è il tema del presente articolo.

Tra le varie domande che mi sono state poste tipo:

– CI RACCONTI LA STORIA DI COME È NATO IL LIBRO / DI COME È ARRIVATO L’ILLUSTRATORE / ABBIAMO DATO UN’OCCHIATA ALLA COPERTINA, CHI È ALICE, etc.?

TRA le tante altre c’è stata la richiesta di lasciare un messaggio agli ascoltatori che è stato questo:

credere

di poter

FARE

le cose

e non perché sia chi sa chi per permettermi di dire a qualcuno una cosa del genere. Ma ci mancherebbe anche altro.

Ma perché si sa quanto sia facile nascondersi dietro a mille scuse per non fare, delegando e attribuendo all’esterno la causa dei propri errori e dei nostri fallimenti o azioni mai compiute!

Ah no? Non è così? È così facile fare questo al posto dell’altra cosa (attivarsi e fare).

Si vince e si perde: life is a bitch, dicono gli AC/DC.

È difficile, difficilissimo stare al mondo. Inutile nascondersi dietro a un dito ☝️

Per questo dipende da ciò in cui crediamo. Per facilitarle (cosa? Le cose!).

Poi loro anche arrivano, prima o poi eh.

È come se fossero persone. Come le tratti loro si avvicinano o si allontanano.

È che prima occorre attivarsi.

Che sia scrivere un libro o leggerlo o decidersi di chiamare quella persona, o DECIDERSI, SCEGLIERE (a prescindere che ciò sia giusto o sbagliato, ci sarà sempre una componente giusta E sbagliata in qualsiasi scelta), etc. etc.

Ho detto questo alla fine dell’intervista su RTL News.

PS: che figata 😁

<<<

Se l’articolo ti è piaciuto, CONDIVIDI e aiutami a divulgare.
Facciamo crescere QUESTO BLOG.

Sono un imprenditore che ha a cuore la responsabilità non solo d’impresa ma anche di quella legata al ruolo sociale dell’imprenditore.

Desidero un’impresa che sia strumento per migliorare le persone e il MONDO.

>>>

Leonardo Aldegheri
****
Se l’articolo ti è piaciuto continua a seguirmi su Facebook Leonardo Aldegheri  + Instagram leonardoaldegheri
www.leonardoaldegheri.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *